Come si crea un team da urlo?

team-tsg-risorse-umane-2

“Nessuno di noi è intelligente quanto tutti noi messi insieme”

Ken Blancha

Un team vincente permette di raggiungere il successo.
Le persone sono il valore aggiunto che trasforma un’azienda mediocre in una realtà competitiva.
Ma come si crea la squadra perfetta?

Abbiamo chiesto a Tiziana, responsabile delle Risorse Umane presso TSG Tokheim Sofitam Italia, di parlarci del suo team.

tsg-risorse-umane
Nome
Tiziana
Incarico
Risorse Umane
Anni in TSG
12
Qualità
Ottimista, luminosa, disponibile
Difetti
Suscettibile

Tiziana, oggi vogliamo parlare della squadra TSG e sei tu la persona perfetta per presentarci i componenti! Non ci resta che iniziare… Partiamo parlando di te e della tua storia. Da quanto tempo sei parte del team?

Sono parte di questo team vincente da 12 anni. La nostra è una “famiglia” particolare, specializzata in un settore tecnico non comune, che negli anni è cresciuta e maturata così tanto da non riuscire quasi più a riconoscersi. Ci siamo evoluti insieme, giorno dopo giorno e continuiamo a farlo quotidianamente.

 

Il tuo è un ruolo molto delicato: sei attivamente coinvolta nella scelta e nella formazione del team. Qual è la chiave di ricerca corretta per dar vita ad un team vincente?

Inutile girarci attorno, non esiste una keyword da utilizzare per trovare il candidato ideale per un team. È questa la grande difficoltà.
La tecnologia oggi ci offre strumenti per la ricerca del personale davvero avanzati che categorizzano i candidati in base alle loro competenze ed attitudini. Questi tool, ideati e gestiti da un’intelligenza artificiale, si basano su algoritmi che analizzano i valori che ciascun potenziale candidato ha inserito nel programma.

Sono adesso io a volervi fare una domanda: credete sia sufficiente considerare le competenze tecniche per valutare una persona?

La mia risposta è no. Le competenze sono solo uno dei tasselli che danno vita al puzzle. La preparazione e la conoscenza della materia sono indiscutibilmente la voce portante in sede di colloquio, ma non è tutto. L’aspetto personale e motivazionale non va dimenticato.
Un team che funziona deve essere composto da figure, che nonostante le loro competenze, sono consapevoli che “da sole” non possono far nulla. L’umiltà è una virtù che è alla base del team TSG. Il saper ascoltare il punto di vista di chi lotta con noi per il medesimo obiettivo, ci permette di essere quello che siamo, mettendoci quotidianamente in discussione.

 

Cinque sedi a livello nazionale sono tante e probabilmente la loro gestione non è così semplice. Raccontaci come funziona.

Fanno parte del team TSG i componenti di cinque sedi: Asti, sede legale, Milano, Brescia, Venezia e Pistoia. È indispensabile per un’attività come la nostra avere sedi logistiche dislocate sul territorio nazionale. Paragoniamo la sede centrale di Asti alla Terra; tutte le altre realtà sono dei satelliti che gravitano attorno ad essa, da cui ricevono linee guida ed informazioni, ma che sono parzialmente indipendenti. Nessuno può fare a meno dell’altro. La Terra non può vivere senza la Luna ed è per questo che ogni realtà deve funzionare al meglio per garantire il miglior servizio per i nostri clienti.
Ogni sede è dotata di un proprio responsabile che coordina le attività in sinergia con le altre.

La comunicazione è alla base di tutto. È questo il segreto del nostro team. Occorre essere sempre aggiornati su tutte le attività svolte, impossibile isolarsi. Come ho detto prima i top player non sono nessuno senza un team accanto.

 

Il senso di appartenenza è un forte valore. Hai definito il team TSG come una famiglia. Credi sia possibile costruire una sinergia tale tra le persone?

Sono una sostenitrice della forza del gruppo.
Impossibile negarlo; un problema se viene condiviso diventa più leggero. Ed è proprio questo ciò che facciamo.
Collaborare sinergicamente significa conoscere qualità e punti di debolezza di ciascun membro del team. Le positività di ciascuna persona sono le carte vincenti; occorre sfruttarle per raggiungere l’obiettivo ma anche per rendere questa figura parte di un progetto. Tutti noi abbiamo bisogno di sentirci gratificati per dare il meglio di noi. In questo modo saremo orgogliosi di identificarci nell’attività lavorativa che svolgiamo; non sarà “soltanto lavoro”, ma sarà qualcosa di più. È un concetto molto ampio, ma che fa la differenza in un team.

 

Credi sia possibile migliorare e crescere ancora?

Ovviamente sì. È il mantra che ci guida ogni giorno.
Mai fermarsi ad ammirare quanto fatto; occorre costantemente lavorare per incrementare il lavoro fatto ieri! È questo ciò che ci permette di essere al vertice. Un team vincente nasce proprio dalla voglia di ciascun membro di non accontentarsi e di puntare sempre più in alto. Inciampi e piccole cadute ci saranno sempre; sono parte del gioco, ma una vera squadra saprà andare avanti coesa verso un nuovo obiettivo più luccicante ed ammagliante.

Grazie Tiziana, per questa breve intervista. Non potevamo iniziare in modo migliore questo 2019!

 

Vuoi essere sempre aggiornato sulle news TSG?

Iscriviti alla nostra newsletter

You are using an outdated browser . Please upgrade your browser to improve your experience.

To upgrade your browser we refer you to:

browsehappy.com Close